On Stage, come ogni processo di narrazione, è un progetto liquido, non finito, in continua trasformazione e che si modifica anche nei momenti di presentazione espositiva durante i quali lo spettatore è chiamato a intervenire nella costruzione dell’opera, a partecipare al processo creativo e porre questioni o osservazioni. L’opening partecipativa, infatti, ha inizio già da subito con un invito (sul web e sui social) a chiunque voglia prendere parte al progetto di inviare un audio della durata massima di 1 minuto nel quale rispondere alla domanda “Posso dirti la verità?” e raccontare, dunque, una personale verità.

L’audio può essere inviato a: onstage2022@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: